Marina Crociera Italiana band - sito web ufficiale

Serafino Mario  Biografia
Cantautore catanese inizia all’età di 8 anni studiando canto e chitarra con il maestro Napoli di Firenze, continua gli studi con il maestro Cammarata grande maestro di canto e chitarra, verso i tredici anni continua gli studi di perfezionamento e ritmo con l’arrangiatore e chitarrista dei Beans ( Pippo Panasci), dopo la terza media frequenta l’istituto di formazione musicale di teoria e solfeggio conservatorio Vincenzo Bellini, dove si diploma. All’età di quindici anni partecipa a dei concorsi canori dove nel programma con Memo  Remigi  su euro tv si aggiudicò il primo classificato con il brano ( I ragazzi come me) autore Antonio Bella fratello di Gianni, nel frattempo a 18 anni si trasferisce a Milano per un periodo, dove perfeziona lo stile di canto  grazie alla collaborazione e insegnamenti canori  dalla cantante professionista Irene Garfo, nel frattempo viene chiamato per il servizio militare di leva per la prossima partenza in Marina Militare dove per 18 mesi costretto  al blocco musicale, ma comunque negli spazi di tempo con sua compagna  Chitarra  si occupa di composizioni musicali, tra questi il brano Stella nel tempo sigla della telenovelas Amor Gitano cantata da Roberto Serafini, nello stesso tempo scrive altri brani per il fratello tra questi l’album rigido 33 giri ( Più forte io) etichetta Duck record Milano, distribuzione CGD messaggerie musicali; da questo nasce la partecipazione al Cantamare su RAI 1 dove proprio quall’anno si classificò il primo posto con il brano (stelle di primavera) scritto dallo stesso insieme al Romano Enzo Ventre autore di Ornella Vanoni,  nasce Un gemellaggio con lo stesso è nasce il suo primo lp intitolato (mi manchi ancora) ormai di casa allo stesso Cantamare partecipa  negli anni successivi come ospite, nel frattempo anche al programma su rai 1  dedicato alla lotteria di Merano dove fu rivelazione di quell’anno grazie ai New Trolls e il grande maestro  Luciano Taioli , ospite in molte manifestazioni  nazionali anche alla discoteca più grande d’Europa (studio 5)  di Bergamo  trasmessa su rai 1 con il conduttore Mauro Micheloni  e con il cantante Gazebo, nel frattempo si presta come musicista e turnista per  molte serate e tour con altri cantanti professionisti  dove gira in diverse località anche estere con: (Casadei), ( Fred Bongusto),(Gianni Nazzaro),e lo stesso fratello Roberto Serafini, vince l’edizione del Cantagiro del 1996, inizia ad’interessarsi di arrangiamenti proprio per i suoi brani collaborando con diversi studi discografici , nel frattempo incide altri brani con la collaborazione dell’arrangiatore  Franco Lazzaro presso gli studi PDR di Pippo Russo,  lo studio discografico della Ciminiera di Gianni Bella allora amministrato dal fratello Antonio dove lo stesso contribuisce alla crescita canora del Serafino Mario, tra le collaborazioni l’innesco del grande autore di Julio Inglesias ( Gianni Belfiore) autore dello stesso Fratello Roberto, da  questa grande amicizia con Gianni Belfiore  e dietro i suoi meritati insegnamenti da grande maestro e professionista far si che trasforma lo stesso Serafino Mario in autore e cantante di primo livello, oggi lo stesso e patron insieme al fratello del Cantafestivalgiro dove oltre il cantante e il musicista gestisce anche la parte organizzativa, non lasciando la sua passione per la musica  e per la continua crescita della stessa con giovani emergenti costituendo un’asse importante e l’esigenza di confrontarsi sempre con nuovi ritmi musicali frizzanti e moderni anche perché, il grado dei ragazzi emergenti degli  ultimi anni rappresenta una fonte inesorabile di idee cosa che a volte grandi artisti di successo perdono nel cammino musicale, per questo il Mario Serafino ne è convinto e grazie anche a questi giovani special modo del sud Italia spera in  una innovazione musicale, cercando nelle diversità  lo stesso interesse del pubblico visto che negli ultimi anni si e perso. Il penultimo album intitolato ( sono caduto in mare)  che prende il nome proprio dal brano scritto da Gianni bella e Mogol.  L'ultimo lavoro discografico lp di Serafino Mario contenente 8 brani si intitola (auguri Italia...è il sud?)



Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint